Author:

Ti spiego meglio Banksy

Un’opera dell’artista Banksy si autodistrugge appena è stata aggiudicata ad un’asta londinese per un milione di dollari. C’era un meccanismo nella cornice che lo stesso artista ha modificato tempo prima proprio nell’eventualità che l’opera fosse andata all’asta.  Molti gridano al genio. Banksy è un’artista che deve al sua fama ad interventi inaspettati su i muri di molte città, interventi che criticano la società e il mondo in cui viviamo. L’artista è inoltre molto critico verso la commercializzazione del suo lavoro che, comunque, avviene molto bene (!). L’artista tra il 2014 e il 2016 è stato tra i 100 artisti...

Read More

Padiglione Italia 2019: Farronato, Moro, David, Fumai.

Ma chi sono gli artisti che il curatore Milovan Farronato ha invitato al Padiglione Italia nell’ambito della Biennale di Venezia 2019?  Liliana Moro  Classe 1961 propone opere d’arte che potremo definire “punk poetiche” con soluzioni formali sempre differenti.  Un lavoro che trovo evanescente e poco incidente, seppure spesso giocato con poche scelte precise. E un certo eclettismo. A mio parere sopravvalutata; si percepisce una certa sensibilità ma che si diluisce troppo in scelte eccessivamente eclettiche. Scollegate. Anche se consapevole, sfocia anche lei nel “tutto può andare”. Veramente poco a fuoco.  Flo, Vi, Ru, 2009(Orange hand-blown glass, 3 pieces)diametro cm 45...

Read More

Mother Fucking Artist

Nel 2008 una ricerca di una nota giornalista internazionale dimostrava come anche i migliori Master in Fine Arts internazionali non potessero più garantire al giovane artista alcuna carriera futura. Tanto da battezzare questi MFA Mother Fucking Artist, l’ennesimo artista del ca**o.   Se nel 2001 la rappresentazione sembrava satura, nel 2009 capiamo che non solo tutto è stato fatto, e non fa più effetto, ma tutti possono fare tutto. Ognuno di noi è un network che partecipa in modo bulimico ad una continua produzione di immagini, opinioni, video e testi.   Gilles Deleuze diceva che non abbiamo bisogno di...

Read More

Ikea Evoluta e Giovani Indiana Jones

Apre in questi giorni la #straperetana2018 che annovera un bel manipolo di giovani artisti a rischio Sindrome del Giovane Indiana Jones e ikea evoluta. D’altronde la stessa grafica della manifestazione elabora l’immaginario di vecchie fotografie vintage…una totale resa al vintage da parte delle giovani, e meno giovani, generazioni. Generazioni realmente in scacco.    In altre parole perseguire un rassicurante artigianato dell’arte moderna e/o mercatino dell’antiquariato, per appagare un paese e un collezionismo per vecchi. Li vedete subito, se propongono opere materiche, oggetti da mercatino dell’antiquariato, elaborazioni pittoriche e scultoree dell’informale anni ’50, pittura espressionismo astratto anni ’50, opere che ci intrigano perché sembrano, o sono,...

Read More

Le lingue di Luca Rossi

Le lingue di Luca Rossi  5 gomme da cancellare + prova d’artista, testo critico online su Luca Rossi Lab (abitazione privata, Cosenza 2018).    Tagliare la lingua vuol dire qualcosa. Vuol dire che hai parlato troppo. Con la crescita dei social network e della comunicazione digitale non sono esiste una percezione della verità che viene sistematicamente manipolata, ma chiunque può esprimere opinioni su tutto. Come fare le differenze? Gilles Deleuze diceva che non abbiamo bisogni di esprimerci, lo facciamo fin troppo, abbiamo invece bisogno di interstizi di solitudine e silenzio per dire finalmente qualcosa di vero. Cosa è vero?...

Read More