ITA   /   ENG
.
.
Si intitola “7800”. Un’ altitudine immaginata ma anche un anno del futuro. 
.
Il progetto, pensato per Manifesta 12, celebra il Voodoo, la religione più antica del mondo, e vede coinvolti 7800 africani impegnati in un grande rito collettivo nei boschi del Trentino. Non è dato sapere dove, ma solo che questo rito è avvenuto ogni giorno, all’imbrunire, tra il 20 e il 28 luglio 2018. 
 
Una grande preghiera collettiva affinché possa succedere qualcosa di significativo. Un segno, o una serie di coincidenze, che ci possano dire qualcosa rispetto al presente e al futuro dell’Europa. Quello che succederà verrà documentato e presentato in questa stessa pagina. 
.
Le 7800 persone coinvolte realizzano ogni giorno un rituale Voodoo che è stato integrato e contaminato da elementi estranei, tra cui l’uso della salvia secca, l’olio di Iperico, elementi della religione scintoista, legno centenario del Trentino e una preghiera cristiana che l’artista, ideatore del progetto, ha imparato da piccolo. 
.
I grandi flussi migratori che interessano l’Europa possono diventare una ricchezza? Possono aiutarci a riscoprire quella relazione primordiale con la nostra anima e con la nostra terra? 
.
Nel Mediterraneo è in corso una “transizione demografica” che porterà gli abitanti dei paesi africani, in un solo secolo, a crescere del 530% passando da 43,5 milioni a 274 milioni
.
A questo bisogna aggiungere: i cambiamenti climatici che renderanno alcune zone dell’africa invivibili (l’Onu si aspetta già entro il 2050 circa cinquanta milioni di profughi climatici solo dall’Africa), forti instabilità politiche che stanno sfociando in guerre civili e veri e propri genocidi (Sudan, Eritrea, Centrafrica, Congo, Libia, Ciad), il silenzio sulla vendita italiana di armi pesanti e leggere a questi Paesi che non fanno che incrementare guerre sempre più feroci da cui sono costretti a fuggire milioni di profughi (solo nel 2016  l’Italia ha esportato armi per un valore di 14 miliardi di euro) e infine 30 milioni di persone a rischio fame in Etiopia, Somalia, Sud Sudan, nord del Kenya e attorno al Lago Ciad.
.
“7800” è un affresco contemporaneo, una premonizione e un miraggio da cercare nei boschi del Trentino. Una preghiera che è solo l’avvio di una ricerca finalizzata ad individuare una traccia, una concomitanza di eventi o un segno, che possano essere significativi in relazione a questo nuovo esodo contemporaneo. 
.
.
in aggiornamento > 21 luglio 2018
…..