Un consiglio per tutti gli artisti?
Fate in modo di essere ostracizzati dal sistema dell’arte italiano.
Rende molli, arrendevoli e completamente anacronistici.
.
Vascellari costretto a stampare magliette e mimare il concertino punk anni ’70
 .
Senatore ripesca le Feste dell’Unità a mo di parata…tanto per coinvolegere la GGGente.
 .
Samorì vandalizza quadri antichi per farci provare un brividino fine a se stesso. Ottima ikea evoluta
 .
Trevisani fa il curatore
 .
Tutta la banda di Massimo De Carlo (Pivi, Perrone, Cuoghi) che vivono di inerzia sopra le fondamenta di deboli pubbliche relazioni.
 .
Andreotta Calò anche lui giovane indiana jones in ostaggio di un paese e un collezionismo per vecchi
 .
Adelita ennesima meteora che consola una scena italiana che ha solo creato illusioni e delusioni
Tuttofuoco ormai opaco da 15 anni, accessorio per aperitivi radical click
 .
Cattelan più giovane dei giovani (classe 1960) anche se arenato nel pop anni 90, ormai stanchissimo.
 .
Biscotti dopo l’ossessione di rielaborare il passato (giovane indiana jones) molto in ombra, mimetica fra mille artisti intercambiabili
Ancarani, buon piglio video ma sempre a rischio di documentario fighetto. Videografo ufficiale di Cattelan e questo aiuta più di tutto
.
Di Massimo buona linea pittorica ma arroccato nella pittura per salvarsi
.
Eva Hide, uso coraggioso e sfrontato della ceramica. Devono solo esorbitare. 
.
Favaretto, molta confusione sull’idea di monumento, poi tutto si risolve nell’effimero di cubi di coriandoli. Ripetuti più e più volte e supportata sempre da buone pubbliche raccomandazioni.